051 S.T.U. Nuovo Centro

L’area interessata dalla S.T.U. “Nuovo Centro”, localizzata all’incrocio tra la Via di Levante e la Variante Aurelia, e delimitata dai quartieri residenziali di Coteto, la Leccia, Scopaia e la Rosa, si sviluppa su una superficie di circa 110 ettari. Il Piano strutturale indica tale area come terza polarità urbana dopo la zona centrale del Pentagono e la Porta a Terra, ed il Regolamento Urbanistico definisce come obiettivo primario la realizzazione di un polo di servizi e di attività di rilievo sovracomunale in grado di arricchire di funzioni anche le aree urbane di recente formazione, implementato da un grande parco pubblico. Lo scenario ipotizzato ha privilegiato la presenza di funzioni pubbliche rispetto a quelle private, come indicato dall’Amministrazione Comunale.


The area affected by S.T.U. "New Center"is located at the intersection of Via di Levante and Aurelia, and bordered by residential neighborhoods Coteto, the Leccia, Scopaia and the Rose, is spread over an area of ​​about 110 hectares. The Structure Plan indicates that area as the third urban polarity after the central area of ​​the Pentagon and the Gate to Earth, and the Town Planning Regulations defines it like primary objective for the creation of a pole for services and able to enrich even functions urban areas newly formed, implemented by a large public park. This vision has favored the presence of public functions compared to private ones, as shown by the Town Council.

Il progetto, oltre che con la grande rete infrastrutturale, si è confrontato inoltre con i numerosi vincoli di edificabilità presenti, tra cui i vincoli fluviali, cimiteriali, ferroviari, degli elettrodotti e stradali (presenza della S.S. Aurelia). Il piano di fattibilità ha portato alla redazione di un masterplan con una ipotesi insediativa che garantisce qualità elevata, concentrazione dell’edificato, equilibrio tra oneri di urbanizzazione e costi insediativi, trasformazione delle aree a vincolo in aree pubbliche attrezzate.


The project, in addition to the large infrastructure network, was also compared with the numerous constraints of building rights present in the area, including the river constraints, cemetery, railroad, electric power lines and road (presence of S.S. Aurelia). The feasibility plan has led to the drafting of a master plan with a settlement hypothesis that guarantees high quality, concentration of building, balance between infrastructure costs and settlement costs, transforming a constraint areas in public areas equipped.

L’edificato residenziale si localizza all’interno del settore Ovest; le attività di tipo direzionale e commerciale risultano concentrate lungo gli assi viari di tale zona; il comparto commerciale si sviluppa in maniera lineare lungo la direttrice ferroviaria nel settore di Nord-Ovest dove i parcheggi e le schermature vegetali sono comprese tra l’edificato e il sistema viario. Le attività quali uffici pubblici/privati e il Tribunale sono localizzate lungo il lato Nord-Ovest della Via di Levante a costituire il centro direzionale caratterizzato da uno schema distributivo rettangolare che ospita sui lati corti il portale d’ingresso alla grande piazza centrale, realizzato dalle due torri con la copertura vetrata.


The  residential areas  are localized within the western sector; the directional and commercial activities are concentrated along the roads of this area; the commercial sector is developed in a linear fashion along the railway line in the North-West sector where the car parks and plant shields are between the built and the road system. Activities such as public / private offices and the General Court are located along the North-West side of Via di Levante to be the business center features with a rectangular layout scheme built on the short side at the main entrance to the large central square, made from two towers with glass roof.

Il sistema direzionale diventa, tramite il grande ponte pedonale, la piattaforma di collegamento fra le due parti del costruito, altrimenti divise dalla viabilità esistente. Tutte le attività diverse da quella residenziale sono attestate lungo le principali direttrici di collegamento, con interposta la presenza delle aree a parcheggio. L’elevata qualità territoriale-ambientale-paesaggistica si raggiunge tramite la realizzazione di un articolato sistema di verde pubblico, che comprende il parco fluviale e il parco urbano. Il verde diventa importante elemento di connessione tra le varie realtà infrastrutturali ed insediative. Tale soluzione rappresenta una metodologia innovativa per la gestione delle aree vincolate.


The directional system becomes, through the large pedestrian bridge, connecting platform between the two sides of the building, otherwise divided by the existing road network. All activities other than residential are totaled along the main connection, interposed with the presence of parking areas. The high spatial, environmental and landscape quality is achieved by the implementation of a system of public parks, including the river and the city park. Green becomes important connecting element between the various infrastructural realities and settlement. This solution represents an innovative methodology for the management of restricted areas.

settore/field:                       urbanistica/town planning


genere/type:                           incarico/commission


cliente/client:                         Comune di Livorno


collaborazione

/collaboration:         

EOS Consulting

Arch. Riccardo Roda


dimensioni/size:                    11,5 ha


località/location:                   Livorno, ITALY


stato/status:                  

masterplan


anno/year:

2005-2006






 
 
 
 

Copyright @ All Rights Reserved